La dieta vegana implica uno stile di vita che escluda l’assunzione di alimenti di origine animale o che abbiano comportato lo sfruttamento di animali per qualsiasi scopo.

La dieta vegetariana invece ammette l’impiego di prodotti derivati, quali uova, latticini e miele.

Attualmente esistono marchi privati vegan elaborati dalle singole aziende di produzione e marchi privati di alcune associazioni, che prevedono il rispetto del disciplinare dell’associazione stessa; l’ente proprietario del marchio impone degli standard ai suoi concessionari, che si impegnano a mantenerli nel tempo e sono soggetti a eventuali controlli (non obbligatori).

Ma esistono anche certificazioni vere e proprie, rilasciate da enti terzi di certificazione, e che si ottengono rispettando i requisiti previsti da disciplinari più articolati.

Ad esempio i punti da implementare per la certificazione vegana sono:

  • Il non impiego di alimenti, ingredienti, coadiuvanti e ausiliari di fabbricazione di origine animale od ottenuti da organismi geneticamente modificati (OGM)
  • Il mancato utilizzo nell’intero ciclo di produzione di coadiuvanti tecnologici, filtri, membrane e altri ausiliari di fabbricazione di origine animale
  • Garantire un sistema di tracciabilità e rintracciabilità degli ingredienti/prodotti oggetto della certificazione vegan
  • Prediligono ingredienti di origine biologica

La certificazione vegan o vegana sono di prodotto e fanno riferimento a standard privati, differenti tra loro; sono marchi riconosciuti dai consumatori finali che seguono tali stili di vita.

VeganOK è un’associazione italiana privata con un proprio marchio, fornito sulla base delle dichiarazioni delle aziende, che devono seguire un loro disciplinare.

La Vegan Society (https://www.vegansociety.com) , è la prima associazione fondata in Inghilterra nel 1944 il cui nome è l’anagramma di an The Nicest Voyage, e possiede un suo marchio.

Qualità Vegetariana® è una certificazione nazionale dei prodotti vegetariani e vegani,  riconosciuta e promossa dall’Associazione Vegetariana Italiana (AVI), e si trova nelle due declinazioni dedicate ad alimenti per vegetariani e alimenti per vegani. Per ottenerla occorre interpellare un ente terzo di certificazione.

Il secondo marchio riconosciuto e utilizzato dal movimento vegetariano e vegano in tutto il mondo, nato con l’A.V.I. (Associazione Vegetariana Italiana) negli anni ‘70 e poi diffuso su scala internazionale, è il A.V.I. LABEL VEG. La conformità dei prodotti è definita secondo un disciplinare rilasciato dall’ Associazione Vegetariana Europea (EVU) dopo un lavoro di concerto con numerose associazioni Veg di paesi europei.

Il marchio A.V.I. LABEL VEG è disponibile anch’esso in due declinazioni dedicate alle diete vegetariane e vegane. Per ottenerla occorre interpellare un ente terzo di certificazione.

PI.GA. Service sas di Pironi Serena & c. offre la propria consulenza per supportare l’organizzazione ai fini del conseguimento di tali certificazioni, elaborando la documentazione necessaria, analizzando i punti critici, eseguendo formazione, ispezioni ed audit interni.

Prepararsi alla certificazione implica impegno di risorse umane ed economiche, formazione e controllo.

PI.GA. Service sostiene l’azienda in ogni fase di questo processo, cercando di guidare le risorse per ottenere questo obiettivo comune, che poi va mantenuto e migliorato negli anni successivi.

fresh-berries